domenica 26 luglio 2009

Caprese al limone di Salvatore De Riso


Una mamma è sempre una mamma, così, quando giunge il suo onomastico, come si fa a non prepararle un dolce speciale? Se poi si ha un fidanzato che asseconda le tue passioni e ti regala un libro che volevi da tanto, come si fa a non amarlo ancora di più?La combinazione di questi fattori ha reso il dolce davvero speciale.Il libro è "I dolci del sole" e l'autore è il grande maestro Salvatore De Riso, che io stimo particolarmente; mi permetto di inserire la sua ricetta perchè l'ho incontrata spesso in rete, ma vi consiglio di acquistare il suo libro, ne vale davvero la pena!Bando alle ciancie: questa è la ricetta, il risultato è stato spettacolare.Inutile ripetere che utilizzare ingredienti di alta qualità ha reso la preparazione ancora più speciale, per l'occasione ho utilizzato il pregevolissimo olio di Spello e i profumati limoni di Amalfi, è stato un ottimo connubio Umbria-Campania, chissà che non lo proponga al maestro.

Ingredienti per 8 persone:


100 gr olio extravergine d'oliva
120 gr zucchero a velo
200 gr mandorle dolci pelate
180 gr cioccolato bianco
30 gr scorzette di limone candite
1/2 baccello di vaniglia
1 limone Costa d'Amalfi
250 gr uova intere (5)
60 gr zucchero
50 gr fecola di patate
5 gr lievito in polvere per dolci

Frullate le mandorle con lo zucchero a velo ed i semini di vaniglia. A parte grattuggiate il cioccolato molto finemente. In una terrina montate le uova con lo zucchero fino a triplicarne il volume. In un'altra ciotola mescolate mandorle, zucchero a velo, cioccolato bianco, scorza di limone candita tritata, la scorza grattugiata del limone, la fecola setacciata ed il lievito. Mescolate tutti gli ingredienti aggiungendo l'olio e le uova montate. Versate il composto in una teglia imburrata ed infarinata con la fecola, di 22 cm. Infornate a 200° per 5 min, poi continuate la cottura a 160° per 45 min (io ho spento il forno un pò prima). Sformate la torta quando è tiepida e, una volta raffreddata, spolverizzate con zucchero a velo.
Nota: la realizzazione è adatta anche ai celiaci

2 commenti:

DALIA ha detto...

Questo dolce è un delicato sogno profumato.
Niente commenti ma solo ulteriori assaggi!

matematicaecucina ha detto...

E' la ricetta che cercavo. Grazie, Laura

Posta un commento