martedì 3 novembre 2009

Baci, funghetti e crostatine


Con tutte le riviste di cucina che compro, potrei tappezzare i muri di casa, utilizzarli come poggiapiedi oppure accenderci il fuoco. Ormai è diventata una mania, nonostante sappia benissimo che, prima o poi, irrimediabilmente, le ricette si ripetono, mi piace troppo sfogliare quelle pagine mentre sorseggio un pò di the caldo, assaporando una foto, uno speciale, una curiosità. Vero è che le migliori ricette sono quelle che sperimento (almeno fino ad ora) o quelle preparate da voi :), perchè nulla è più bello di una cucina vissuta e di un piatto che prende forma.
Comunque,  le prime ricette che attirano la mia attenzione sono quelle dei dolci e questo mese la rivista "Sale e Pepe" ne riporta alcune davvero interessanti. Una di queste l'ho rifatta, come sempre modificandola un pò in base ai gusti e agli ingredienti a mia disposizione, l'ho decorata a mio modo ed il risultato è stato ottimo (almeno così si vocifera, visto che l'ho regalata e non ne ho assaggiato nemmeno un pezzo, ma il mio assaggiatore di fiducia me l'ho ha assicurato). A voi la ricetta.

Crostata con i baci

Ingredienti:

Per la pasta frolla:
125g di farina di riso
90g di farina finissima di mais
(in tal modo la pasta frolla è senza glutine, ma io, non avendo particolari esigenze, ho sostituito le due farine con la farina 00)
120g di burro
90g di zucchero a velo
mezzo cucchiaino di lievito vanigliato per dolci
4 tuorli
Per il ripieno:
250g di cioccolato fondente
100g di burro
2 uova
un tuorlo (io ho omesso questo tuorlo ed ho utilizzato solo due uova intere)
80g di zucchero
12 baci di cioccolato (io ho usato 10 bacetti)
12 nocciole (io non le ho utilizzate, ma in compenso ho preparato dei funghetti con i resti della pasta frolla, che sono ottimi anche come biscotti).

Preparazione:
La ricetta originale prevede di passare al mixer il burro con lo zucchero a velo, il lievito, la farina ed i tuorli fino ad ottenere una palla, io ho fatto tutto a mano ed il risultato è stato buono comunque. Mettere la pasta a riposare in frigo almeno due ore; ritengo questo accorgimento necessario perchè, al tatto, questa pasta, mi è sembrata più morbida di una classica pasta frolla, quindi ha bisogno di più tempo per rassodare.
Sciogliere il cioccolato a bagnomaria con il burro.Cuocere, da parte, sempre a bagnomaria, le uova con lo zucchero, montando il composto con una frusta, fino a che non diventa spumoso. Toglierlo dal fuoco ed incorporarlo al cioccolato fuso.
Stendere la pasta sulla spianatoia infarinata e foderare uno stampo rotondo di 26cm. Bucherellare il fondo con una forchetta, coprirla con carta forno bagnata e strizzata, cospargerla di fagioli secchi e cuocerla in forno a 180° per 25 minuti circa.
Sfornare il guscio, farlo raffreddare, eliminare carta e fagioli, riempirlo con la crema preparata ed infornare a 160° per 15 minuti.
Far raffreddare, mettere in frigo per due ore, infine decorare con i cioccolatini e le nocciole (o i funghetti) e servire. Io ho spolverizzato la superficie con zucchero a velo.
Con questa ricetta partecipo alla raccolta Delizia di una crostata, del blog Cuor di Panna


9 commenti:

Milla ha detto...

Le crostate sono sempre buone, ma questa con tanto di baci e funghetti è golosa e bellissima, prendo subito nota!
Per quanto mi riguarda mi sono imposta di non comprare più riviste di cucina, ma ogni tanto cedo! Un bacio

Tania ha detto...

Io invece le compro raramente e quanto vede queste cose penso che dovrei farlo! E' troppo carina!

fantasie ha detto...

Anche io non riesco a resitere a comprare le riviste e poi comunque tante ricette le prendo da voi! La frolla senza glutine per me è una ottima notizia perché così anche persone che non sono celiache possono fare dolci senza glutine anche per noi celiaci. Io la faccio simile (l'ho già pubblicata lo scorso mese), ma 4 tuorli non sono un po' troppi??? A te è venuta comunque bene nonostante i 4 tuorli?
Aspetto notizie per rifarla al più presto!
Baci
Stefania

Federica ha detto...

mi piace questa crostata!! la segno da provare! ciao!

Micaela ha detto...

stupenda questa crostata!! complimenti davvero!

Nicol ha detto...

#Per Milla:anche io me lo impongo ad ogni fine annata, poi cedo sempre, sigh...bacioni!
#Per Tania:grazie, baci anche a te ;)
#Per Stefania:sono contenta che questa ricetta possa essere riprodotta anche dai celiaci come te. Per quanto riguarda i tuorli, per me la dose è andata bene, ma tieni conto che la farina bianca assorbe più umidità.Il mio consiglio è di procedere aggiungendo un tuorlo alla volta,in modo da poterti regolare in base alla consistenza della pasta, un abbraccio.
#Per Federica:sono proprio contenta che ti piaccia, bacioni!
#Per Micaela:grazie per i complimenti tesoro ;)

Anonimo ha detto...

posso testimoniare!buonissima!

fiorix ha detto...

wow..super buona!assolutamente da provare..io adoro i baci..poi è interessante anche la crema!
Grazie di aver partecipato alla mia raccolta così ho avuto modo di conoscere anche il tuo splendido blog!bacioni a presto!

Nicol ha detto...

#Per fiorix: grazie a te per essere passata, un abbraccio

Posta un commento