mercoledì 18 novembre 2009

Tania e le sue brioches




Ci sono alcune ricette che colpiscono immediatamente, per gli ingredienti, la semplicità di realizzazione o per la loro presentazione e le brioches di Tania sono, per me, tra queste ricette.
Lei la conoscete tutti, ha un blog meraviglioso e propone sempre ricette attendibili, requisito non sempre  facile da trovare nel magico mondo dei blog. Inoltre, sebbene non la conosca di persona, mi dà l'impressione di essere una persona semplice ed equilibrata, perciò, ancor più volentieri, ripropongo questa sua ricetta.

Ingredienti (io non le ho fatte di grandi dimensioni, perciò ne ho ricavate 12-14):

250g di farina 00
125ml circa di latte tiepido
50g di zucchero
35g di burro fuso
1/2 uovo
1 cucchiaino di zucchero
1/2 cucchiaino di sale
1/2 cubetto di lievito di birra
1/2 bustina di vanillina
1 cucchiaio di rum (non l'ho messo, ho voluto farle semplici semplici)

Per Spennellare:

1/2 uovo sbattuto
2 cucchiai di zucchero di canna (facoltativo)
1 tazzina di acqua calda (facoltativo)
1 cucchiaino abbondante di zucchero (facoltativo)

Preparazione:

Sciogliere il lievito in una parte del latte insieme a un cucchiaino di zucchero. Aggiungerlo alla farina ed amalgamare. Unire gli altri ingredienti ad eccezione del latte, che incorporeremo all'impasto un po' alla volta. Impastare fino a formare una palla; lasciar lievitare coperta fino al raddoppio di volume. Trascorso il tempo necessario, sgonfiare l'impasto e dividerlo in tante palline di uguale dimensione che sistemeremo su una teglia coperta da carta forno, coprire di nuovo l'impasto e  far lievitare nuovamente fino al raddoppio di volume, circa un'ora, quindi spennellare con uovo sbattuto e  zucchero di canna. Infornare a 180° per circa 25 minuti o, fino a doratura. Io, a differenza di Tania, ho il forno elettrico ed ho appurato che conviene adottare la modalità di cottura forno statico sopra-sotto, altrimenti le brioches tendono a cuocere maggiormente, solo da una parte. Una volta sfornate, se non abbiamo cosparso le brioches con lo zucchero di canna, spennelliamole con acqua in cui avremo sciolto un cucchiano abbondante di zucchero. Io ho usato lo zucchero di canna come indicato da Tania ed il sapore è davvero delicato.
Per i più golosi, vi assicuro che sono ottime anche spalmate di crema di nocciole: provare per credere!



8 commenti:

Albertone ha detto...

Piacere di conoscere il tuo blog. Son davvero speciali le tue briochine e devo assolutamente provarle, anche perchè avevo intenzione di fare la "crema di nocciole" oggi, e queste delizie son proprio l'ideale per assaggiarla.

Ho letto sorridendo l'apertura del post, perchè non avrei saputo esprimere meglio quello che penso di Tania e del suo bellissimo blog.

Tornerò spesso a trovarti, perchè anche il tuo blog è davvero molto bello.

Se poi ti capita di passare dalle mie parti, ho appena lanciato la mia prima raccolta Briciole di Bontà.

A presto.
Albertone

Tania ha detto...

Nicol, non trovo le parole giuste per ringraziarti per le belle parole che hai scritto di me e del blog per cui ti dico un grazie pieno di affetto!!! :-)
Sono contenta che le brioches ti siano piaciute, la prima foto è davvero splendida! Bacioni.
P.S. E grazie anche ad Albertone, sempre gentile!

Nanny'76 ha detto...

belle tonde e sicuramente morbidose...^_^

Nicol ha detto...

#Per Albertone: grazie, mi fa piacere che ti sia piaciuto il mio blog.Sono già passata a visitare il tuo, aggiungo subito il banner della raccolta.
#Per Tania: un grazie affettuoso a te, ti abbraccio.
#Per Nanny: piacere di averti qui, baci

Federica ha detto...

Complimenti!! sono favolose!!

Nicol ha detto...

#Per Federica:grazie cara,un bacione!

Erika ha detto...

Ciao!! Bellissime le tue brioche!! Le proverò sicuramente perchè sembrano deliziose!! Complimenti anche per le altre ricette e per il tuo blog.. mi piace moltissimo! Anche io ho un blog di cucina.. a dire la verità è un po' una novità! Spero verrai a trovarmi, buona serata!

Nicol ha detto...

#Per Erika: sono appena passata nella tua tana, davvero carina!

Posta un commento