sabato 10 ottobre 2009

Schiacciata rivisitata!


Nei giorni scorsi, mi aveva particolarmente colpito la ricetta della schiacciata uva fragola e noci che trovate nel blog di Milla ed avevo deciso di rifarla con l'uva fragola del mio giardino. Ma, purtroppo, di uva fragola ne è rimasta ben poca e così, ho deciso, all'ultimo momento di provare a rivisitarla, dandole un gusto più deciso. L'ho preparata modificando il ripieno ed utilizzando gocce di cioccolato e noci al posto degli ingredienti originali.
La pasta mi è piaciuta particolarmente e credo si possa, facilmente, utilizzare anche per altre preparazioni: grazie ancora Milla!
Per comodità vi riposto la ricetta con la sola modifica del ripieno ma in casa di Milla troverete tutti gli accorgimenti necessari, alla prossima e buon weekend!

Ingredienti per la pasta:

400 g di farina 0
20 g di lievito di birra
270 gr di acqua circa
80 g di zucchero
olio d'oliva
sale

Ingredienti per il ripieno:

200g di gherigli di noce
125g di gocce di cioccolato

Preparazione

Impastare la farina con l'acqua, il lievito ( sciolto in poca acqua tiepida) , lo zucchero, un pizzico di sale e l'olio per una decina di minuti fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.

Formare una palla, inciderla e metterla a lievitare per un paio d'ore. A questo punto riprendete l'impasto ( se appiccica ungetevi pure le mani e lavoratelo così) sgonfiatelo leggermente appiatitelo e e piegatelo in tre, girate di 90° e ripetete le pieghe, coprite a campana e lasciate lievitare altri 20 minuti. Trascorso il tempo prendete 2/3 dell'impasto e stendetelo su uno stampo precedentemente unto con poco olio, formate dei bordi alti, riempite con la maggior parte delle gocce di cioccolato, i gherigli di noce spezzettati grossolanamente, spolverizzate con lo zucchero e con un filo d'olio. Ricoprite con l'altra parte di pasta, pizzicando bene bene i bordi in modo da siglillare le due parti di pasta. Affondate le restanti gocce di cioccolato nella parte superiore della schiacciata, completate con abbondane zucchero e un altro giro di olio. A questo punto accendete il forno a 180°, i minuti che il forno impiegherà per raggiungere la temperatura serviranno alla schiacciata per lievitare ultriormente. Una volta caldo infornate fino a doratura per circa 45 minuti.

Nota: non fate asciugare troppo il dolce, altrimenti la schiacciata rischia di diventare troppo secca e di indurire.

6 commenti:

Milla ha detto...

Veramente speciale come rivisitazione, mi piace eccome! Così è fattibile ogni mese dell'anno e pensa a come deve essere gustosa una bella fetta quando fuori il freddo sarà cominciato, ma cmq non la disdegnerei neanche in estate ( al cioccolato non rinuncio mai!!).
Ancora complimenti, a presto

Nicol ha detto...

Grazie cara, a me ha dato l'impressione di mangiare pane e cioccolato ed è stata proprio una bella sensazione!

Tania ha detto...

Buona domenica Nicol!
Buonissima la schiaciata e le gocce di cioccolato devono starci una meraviglia. La scorsa settimana ho fatto per la prima volta questo tipo di focaccia, per le prossime posso cimentarmi pure tenendo conto delle tue deliziose aggiunte!

Nicol ha detto...

fammi sapere allora se fai qualche altra aggiunta particolare, a presto.

sabrine d'aubergine ha detto...

Oh! Una variazione sul tema schiacciata con l'uva fragola! Ci voleva... cioccolato in gocce e noci mi paiono un bel connubio. Da sperimentare... A presto
Sabrine

Odino ha detto...

Ho assaggiato (...) anche questa, buonissima!

Posta un commento