sabato 19 aprile 2014

Idee di aperitivo pasquali

Spesso, quando ho un po' di tempo per sorseggiare un the, mi siedo e leggo, ma visto che non ho la possibilità di concentrarmi per immergermi in letture impegnative, sfoglio i giornali di cucina che, nonostante i miei buoni propositi, ogni tanto continuo a comprare.
Tra le riviste di cucina che, degnamente, ritengo tali, mi piace particolarmente Alice, forse per i colori, per la scelta delle foto e soprattutto delle ricette, riproponibili, di quelle che ti fanno esclamare: "questa la devo rifare!"
Tra i numeri che ho, in vista del compleanno della mia nonna, ho cercato qualche stuzzichino o torta salata da preparare per una festa a buffet ed ho scovato, tra le altre, una che mi aveva già a suo tempo colpita: il plumcake di cipolle rosse, speck e timo.
Per chi compra la rivista, lo trovate nel numero di Ottobre 2013, alla pagina 120.
Non avendo il timo a disposizione, non l'ho messo, ma è venuto ottimo comunque. Buon appetito!
 

Plumcake di cipolle, speck e timo
 
Ingredienti
 
230g di farina 00
150g di speck
1 cipolla rossa di Tropea
2 uova
5 cucchiai di latte (io ne ho usato un po' in più)
1/2 bustina di lievito per torte salate
30g di grana padano
1 mazzetto di timo
olio extravergine di oliva
sale e pepe

Preparazione
 
Sbucciare la cipolla ed affettarla sottilmente, io ho preferito tagliarla a cubetti piccolissimi, ridurre lo speck a dadini. Far soffriggere in una padella la cipolla con un filo d'olio e lasciarla appassire per una decina di minuti; mescolare la farina con il lievito, un pizzico di sale, il timo tritato e un po' di pepe.
In una terrina sbattere le uova con il grana, il latte e le farine e amalgamare bene; unire infine la cipolla e lo speck. Versare il composto in uno stampo da plumcake rivestito con carta forno e cuocere a 170° in forno preriscaldato per circa 35 minuti, fare la prova stecchino prima di spegnere. Sformare e servire tiepido o freddo.
Ideale affettato e servito come aperitivo.

1 commento:

Posta un commento