lunedì 24 gennaio 2011

Il menu dell'amore...


Questo post doveva essere pubblicato un pò di tempo fa, ma, come sapete meglio di me, a volte, le ricette si accumulano e non si riesce a smistarle come vorremmo.
Fatto sta che, circa venti giorni fa, ho festeggiato il mio primo mese di matrimonio e, per l'occasione, ho preparato una cenetta romantica ;)
La cosa più bella è stata, confinare mio marito in salone, proibendogli categoricamente di entrare in cucina, mentre io, presa dai fornelli e dalla preparazione, ho cercato di curare tutto nei minimi dettagli. Tovaglia ricamata, secchiello per le bottiglie, stoviglie adatte all'occasione: ogni cosa è stata fatta con amore e, credo, questo sia stato l'aspetto più importante.
Ma come si fa a preparare una cena senza poter spendere molto tempo ai fornelli e facendo bella figura?
Io ho optato per il pesce! Voi obietterete che non è proprio tra gli ingredienti più sbrigativi, eppure, credetemi, è solo questione di organizzazione.
Sono stata dal pescivendolo di fiducia e ho acquistato dei calamari freschi (che, gentilmente, mi hanno anche pulito), qualche gambero e degli scampi ed ho messo all'opera la fantasia...
Per quanto riguarda i gamberi e gli scampi (tranne un paio tenuti da parte per il sughetto), non ho tracce fotografiche, poichè sono stati consumati troppo in fretta =), ma vi racconto brevemente cosa ne ho fatto. In una padella, ho soffritto l'olio extravergine di oliva, con qualche spicchio di aglio e abbondante prezzemolo, poi ho aggiunto i gamberi e gli scampi, ho sfumato con il vino bianco ed ho coperto la padella fino ad ultimare la cottura. Prima di servire, ho regolato di sale, adagiato nella padella i crostini di pane e, facendo cuocere per altri cinque minuti a pentola coperta, ho lasciato al pane il tempo di inumidirsi: ho servito come antipasto, in un vassoio preparato con i crostini sotto, i crostacei sopra ed un pò di sughetto di cottura. Vi assicuro: da leccarsi i baffi!
Il resto del menu sono riuscita a documentarlo, anche perchè il filo conduttore è unico:i calamari!

Calamari imbottiti

Ingredienti rigorosamente "ad occhio" per due persone

4 calamari freschi già puliti
alette e tentacoli dei calamari ridotti in pezzetti
mollica di pane
olio extra vergine di oliva
olive nere di Gaeta
sale 
pepe
latte
prezzemolo
capperi piccolissimi dissalati
aglio
vino bianco secco
pomodori pelati
un paio di gamberi
un paio di scampi

Preparazione

Soffriggere, in una padella, l'aglio con l'olio; eliminare gli spicchi di aglio ed aggiungere le alette ed i tentacoli dei calamari. Sfumare con vino bianco secco e far cuocere ed ultimare la preparazione regolando di sale ed aggiungendo prezzemolo fresco. Unire il composto preparato alla mollica di pane, aggiungere altro olio di oliva, le olive spezzettate, i capperi, altro prezzemolo fresco, sale, pepe nero e latte quanto basta per ottenere un composto morbido e lavorabile. Riempire con quest'ultimo i calamari e chiuderli con uno stecchino. Intanto, in una pentola dal fondo spesso, preparare una base di olio, aglio e prezzemolo, far soffriggere, aggiungere i pomodori pelati e passati, far cuocere cinque minuti ed aggiungere i crostacei; una volta preparati i calamari, immergerli nel sugo e lasciar cuocere fino ad ultimare la cottura. Regolare di sale. Servire i calamari a fette, irrorati dal sugo ed accompagnati dai crostacei.

Con la stessa preparazione ho condito la pasta, scegliendo, come formato, dei paccheri trafilati al bronzo.



Paccheri con sugo di calamari imbottiti 

Ingredienti

300g di paccheri trafilati al bronzo
sugo di calamari imbottiti

Preparazione

Dopo aver preparato i calamari imbottiti, tenere da parte il sugo. Scaldare la pasta in acqua bollente salata, scolarla e spadellarla con il sugo. Aggiungere prezzemolo fresco e servire.
Buon appetito!

8 commenti:

meggY ha detto...

Nicol, che cenetta deliziosa, sei stata bravissima!
Infatti non è vero che il pesce necessita di lunghe cotture, anzi, è un prezioso alleato anche per le occasioni dell'ultimo minuto!
Adoro i calamari ripieni!Se ne fai sugo per capperi poi .. che delizia!
Un bacio e buona serata

giulia pignatelli ha detto...

bellissima preparazione, molto simile a un piatto che, ora che me l'hai ricordato, farò al più presto!

Marcella ha detto...

Buonissimi i calamari ripieni!!! Mi hai conquistato! Se ti va passa da me per un caffè!

Cinzia ha detto...

Purtroppo non amo il pesce...però le foto sono perfette! .-)

flavio ha detto...

meravigliosa ricetta a base di pesce, complimenti, ciao

Claudia ha detto...

WOW...sei proprio una sposina perfetta! Che carina, gli hai preparato una cenetta a base di pesce...dev'essere stata squisita! Guarda come son buoni questi clamari imbottiti! Mmmmh...che bontà!

Erica ha detto...

Ciao,
Scopro solo ora il tuo blog e già a leggere questo post mi rendo conto che devo continuare a seguirti :)
Il primo mese di matrimonio.. ah ce bello! tantissimi auguri anche se in ritardo ^_^
Lo sogno tanto anche io, ma purtroppo ancora non si può... alcune cose da sistemare e l'università da finire... arriverà presto ^_^
Però mi hai fatto sorridere sei stata davver dolce e ho capito immedietamente ciò che volevi fare perchè ho rivisto in te me stessa per la prima cena di S. Valentino con il fidanzato eheh
"tu stai di là!!" gli dissi e mi ccupai di tutto propri come te :)
I tui calamari imbottiti sono tottimi anche io li faccio, in modo leggermente diverso, però li cuocio nel sugo proprio come te la maggior parte delle volte ^_^
Mi aggiungo molto volentieri subito subito ai tuoi lettori e a presto ^_^

Agus :) ha detto...

That looks delicious (:

Posta un commento